Image Alt
Città Milano

Ansat Piemonte

Villa Taranto

Incastonati come uno smeraldo sul promontorio della Castagnola i Giardini di Villa Taranto sono sicuramente una delle meraviglie del Piemonte e d’Italia. Definito il giardino più bello del mondo da alcuni, Villa Taranto ed i suoi spazi sono una vera e propria “opera d’arte a cielo aperto”, con l’arrivo della primavera vengono aperti al pubblico dando la possibilità di ammirare migliaia di piante e fiori, di cui alcuni rarissimi, che compongono l’opera. La “Galleria d’arte botanica” nelle sue meraviglie ha delle parti imperdibili come: Il Viale delle conifere (incredibile sequenza compatta di esemplari di conifere molto rari e provenienti da tutto il mondo) la Fontana dei Putti (chiamata così per le sculture che arricchiscono le splendide fioriture) il Labirinto delle Dahlie ( con oltre 1700 piante) i Giardini terrazzati con i loro giochi d’acqua ed il Mausoleo, dove è sepolto, l’artefice di questo meraviglioso giardino, Neil Boyd Watson McEacharn. Il Capitano scozzese amante dell’Italia e della botanica, acquista nel 1931 dalla Marchesa di Sant’Elia, la tenuta di oltre 16 ettari per trasformarla in quella che diventerà una splendida opera d’arte. Il Capitano McEacharn ha scelto il nome “Villa Taranto” in onore del suo antenato, E’tienne Jacques Joseph Alexandre Macdonald, nominato duca di Taranto da Napoleone.

Questo posto è magico nella sua bellezza, sia per gli amanti della nature che per quelli che non si sono appassionati, l’armonia dei colori e i paesaggi metteranno d’accordo tutti, ora vi rimane solamente di prenotare il treno o prendere la macchina e farvi una passeggiata in un sogno!